NOME AUTORE

Paolo Acunzo

1 ARTICOLI
0 Commenti
Quando il Maestro Acunzo fu chiamato da Maurizio Baratta per iniziare l’avventura Sanitansamble, mosso dal desiderio di fare qualcosa di importante non per sé stesso ma per i tanti ragazzi del quartiere, accettò con grande entusiasmo, convinto, ben presto, di trasmettere il suo sapere e la sua forza a tanti giovani, che altrimenti, non avrebbero mai avuto la possibilità di confrontarsi con uno strumento! Ha cercato negli anni di far capire loro che il vero obiettivo sarebbe stato quello di formare dei futuri cittadini “perbene” e non necessariamente dei musicisti: la pratica orchestrale avrebbe insegnato loro la disciplina dell’accoglienza, della tolleranza, dell’integrazione e del saper vivere “civile”. Negli occhi di tutti i ragazzi ha scorto “fame” di sapere, di apprendere, di saper discernere il bene dal male e dopo tutti questi anni possiamo dire che l'obiettivo è stato raggiunto e ampiamente superato. Il contributo suo e dei maestri di Sanitansamble sarà sempre quello di crescere nuove generazioni di cittadini che a loro volta, un giorno non troppo lontano, cambieranno il volto della nostra città !!Il Maestro nel 2002 ha ricevuto un Encomio Solenne dal Presidente di Telethon dott.ssa Susanna Agnelli, per aver sostenuto dal 1995 al 2002 la ricerca fondi per gli studi genetici, encomio confermato nel 2018 dal Presidente Fondazione Telethon Luca di Montezemolo e da BNL Gruppo BNP Paribas presso il TIGEM di Pozzuoli per l’impegno che continua a mantenere tutt’ora. Inoltre, è stato insignito di Alta Benemerenza da S.E. Cardinale Crescenzio Sepe per l’impegno nel Sociale e con/per i Giovani. Attualmente ricopre l’Incarico di Direttore Musicale ed Artistico dell’OGS.

La crisi dell’arte e della cultura nel nostro Paese

“La Cultura è un bene comune primario come l’acqua, i Teatri, le Biblioteche, i Cinema sono come tanti acquedotti”  

Latest news

Sherry Turkle, Insieme ma soli, Einaudi, Torino 2019

Perché ci aspettiamo sempre più dalla tecnologia e sempre meno dagli altri? È il sottotitolo del suo libro… La...

Il palazzo delle vertigini non ha parete né solai

Il palazzo delle vertigini non ha pareti né solai, c’è una scala sospesa nel vuoto e tutto ondeggia sulla voragine nera, quasi...

Imprinting, Pensare&Agire critico, Solitudine

A proposito di solitudine, spesso mi torna alla mente la storia, che proverò a raccontare, di un amico che dalla giovinezza si...

La solitudine dei corpi

Si può sperimentare la solitudine in due modi: con la mente o col corpo. O, come dicono le neuroscienze cognitive, con la...

La solitudine

La moglie è quasi pronta, almeno così grida dal piano di sopra. Ma non lo è davvero e lui lo sa perché...