NOME AUTORE

Paolo Carini

2 ARTICOLI
0 Commenti
Paolo Carini – Sindacalista Nasce a Varese il 28 gennaio 1967, da padre avvocato e madre casalinga, due genitori molto credenti, ultimo di tre fratelli e una sorella. Sposato con Cristina, ha un figlio di 13 anni. Vive un’infanzia ricca di sollecitazioni, avendo un fratello ciellino, uno maoista e uno militante in Lotta Continua, e guarda con interesse e curiosità l’impegno politico dei fratelli maggiori in una fase storica, la metà degli anni 70, molto impegnativa. Diplomato Perito in Elettronica Industriale, dopo alcuni lavori saltuari, inizia a lavorare nel 1989 come progettista HW presso Agusta S.p.A. di Cascina Costa di Samarate (Va), allora società del Gruppo EFIM, ora Leonardo S.p.A. Divisione Elicotteri e si iscrive subito al sindacato. Nel 1990 viene trasferito presso Agusta Sistemi di Tradate (Va) e diviene, per la prima volta, delegato sindacale della FIM-CISL. Negli anni successivi si occupa del coordinamento delle attività sindacali delle aziende del gruppo Elicotteristico in provincia di Varese. Nel 2009 entra a far parte della Segreteria Territoriale della Fim-Cisl di Varese e diventa Coordinatore Sindacale Nazionale del Gruppo Agusta. Il 6 dicembre 2016 diventa Segretario Generale della Fim dei Laghi, sindacato territoriale risultante dall’accorpamento della Fim-Cisl di Como e di Varese. Nel 2018 abbandona l’incarico nel settore aeronautico e diventa Coordinatore Sindacale Nazionale del Gruppo Whirlpool. Ad ottobre 2020 entra a far parte della Segreteria della Fim-Cisl Lombardia.

Il canto della collina: Libertà

Forse l’ho vista in qualche documento fotografico, forse l’ho soltanto immaginata, ma non ha importanza, che sia fuori o dentro di me,...

Il dubbio

“Ogni alba ha i suoi dubbi (A. Merini)” E’ una delle eredità della filosofia Greca: il pensiero nasce da una professione...

Latest news

Sherry Turkle, Insieme ma soli, Einaudi, Torino 2019

Perché ci aspettiamo sempre più dalla tecnologia e sempre meno dagli altri? È il sottotitolo del suo libro… La...

Il palazzo delle vertigini non ha parete né solai

Il palazzo delle vertigini non ha pareti né solai, c’è una scala sospesa nel vuoto e tutto ondeggia sulla voragine nera, quasi...

Imprinting, Pensare&Agire critico, Solitudine

A proposito di solitudine, spesso mi torna alla mente la storia, che proverò a raccontare, di un amico che dalla giovinezza si...

La solitudine dei corpi

Si può sperimentare la solitudine in due modi: con la mente o col corpo. O, come dicono le neuroscienze cognitive, con la...

La solitudine

La moglie è quasi pronta, almeno così grida dal piano di sopra. Ma non lo è davvero e lui lo sa perché...