ARCHIVE

Archivi Mensili: June, 2023

Rompere la cornice

Bisogna non cambiare prospettiva, ma abbandonare la prospettiva, se vogliamo rientrare nel mondo. Il mondo in cui siamo crea continuamente, e senza...

La ribellione non si improvvisa. A 60 dalla «Lettera dal carcere di Birmingham» di Martin Luther King

Intervista a Marta Gara «Come in tante esperienze passate, ci trovammo a fare i conti con le speranze deluse...

Occhi in prigione e bende tra le persone

Ho inventato una app per far innamorare le persone ancora undici anni fa,

La rivolta e la dignità

La parola rivolta evoca barricate, ribellione, liberazione, rottura con l’ordine costituito. Paragonata alla parola rivoluzione ha lo sguardo rivolto al presente più...

Rivolta

Nell’epoca delle passioni tristi gli squilli di rivolta che si registrano quasi quotidianamente sono simili ai picchi di febbre sul termometro della...

La rivolta è nell’aria

Almeno questa è stata la mia sensazione poco prima che la vivessi davvero. Non essendoci anarchici in città facevo politica con altri...

Rivolta a teatro

La rivolta dei Maestri Il drammaturgo francese Michel Vinaver per sondare gli enigmi del gioco linguistico utilizza la...

Il tempo presente della rivolta

«E apertamente dedicai il cuore alla terra grave e sofferente, e spesso, nella notte sacra, promisi d’amarla fedelmente fino alla morte, senza...

Il resto di niente. Attualità della rivoluzione napoletana del 1799

Forse un giorno gioverà ricordare anche queste cose Eleonora Pimentel Fonseca Le buone leggi sono l’unico...

L’adolescenza della vita. La rivolta come espressione di sé

A pensarci bene, l'adolescenza non è una fase della vita. Ogni volta che sentiamo un moto di ribellione, di rivolta appunto, nel...

Latest news

Antonino Pennisi, L’ottava solitudine. Il cervello e il lato oscuro del linguaggio, Il Mulino, Bologna 2024

Ugo Morelli: Se c’è un’esperienza che ognuno pensa di poter definire abbastanza facilmente, quella è la solitudine. Ma è poi così vero...

Il blocco dello scrittore, ma non solo…

Ore 5.00 la sveglia suona come tutte le mattine dal lunedì al venerdì, non sbaglia un colpo, finché non glielo permetto io.

Ridotti al silenzio dalle nostre chiacchiere?

«La parola è un sintomo di affetto E il silenzio un altro» Emily Dickinson, Silenzi,UEF, 1990

Scrivere: rivoluzionario più che disubbidiente

La sala è la stessa e il protagonista è il medesimo che, nel frattempo, non ha perso né fama, né carisma. Eppure,...

Risposta alla domanda: “Quale il senso di parlare a questa umanità distratta, disgregata ed in crisi che non perde occasione di manifestarsi tale ogni...

Al di là di ogni pubblica confessione, che pure qui può leggersi in controluce, lo scrivere oggi non è più possibile. La...